Ripartono i laboratori

Il 2020 di Pilastro Docet si apre con la partenza del nuovo laboratorio di Aemilia Ars, al quale partecipano 11 ragazze dell’Istituto Aldrovandi Rubbiani.

Venti lezioni di 3 0re ciascuna, organizzate dall’Agenzia Locale di Sviluppo Pilastro in collaborazione con FB Merletti, durante il quale le ragazze riscopriranno il Merletto ad ago Aemilia Ars, una tecnica antica e tipica della tradizione Bolognese, che ha segnato il gusto estetico dei primi del ‘900.

Durante il laboratorio, le ragazze realizzeranno piccole applicazioni e accessori a merletto, creando un progetto finale personalizzato.

Riprendono naturalmente anche il laboratorio di liuteria e quello di sartoria. A metà febbraio partirà il laboratorio per la costruzione di un forno, organizzato dal Circolo La Fattoria.

Pilastro Docet verso il 2020

Nell’autunno 2019 Pilastro Docet è entrato nel vivo della attività e il 2020 si preannuncia altrettanto intenso!

L’anno si chiude con due laboratori avviati: uno di liuteria e uno di sartoria, entrambi promossi dall’Agenzia Locale di Sviluppo Pilastro e due eventi di animazione e comunità, organizzati dalla Coop Accaparlante, con il coinvolgimento delle scuole e delle giovani generazioni.

I partecipanti ai laboratori artigianali sono una decina : ragazzi e ragazze entro i 35 anni, sia italiani/e che stranieri/e per lo più residenti in zona. Molto variegato è stato il pubblico che ha partecipato agli eventi di animazione sul territorio: l’ inaugurazione del 5 luglio, ha visto la presenza di tanti abitanti del Pilastro di ogni età e la “Lezione degli alberi”, giornata dedicata agli alberi, organizzata in collaborazione con l’Istituto Comprensivo 11 che si è svolta martedì 28 novembre, ha visto la partecipazione degli alunni delle classi seconde delle Scuole Romagnoli.

Durante questi mesi sono stati organizzati da Cidas anche una serie di incontri di comunità sul territorio per promuovere e far conoscere meglio il progetto agli abitanti del Pilastro.

Denso di attività ed eventi collaterali sarà anche il 2020 : a Gennaio partirà il Laboratorio di Merletto ad ago Aemilia Ars rivolto a una quindicina di ragazzi, selezionati fra gli studenti delle classi quarte dell’Istituto Aldrovandi Rubbiani, che lavoreranno a un progetto personalizzato realizzando piccole applicazioni e accessori a merletto, riscoprendo sia valore estetico che i valori educativi e sociali, di una tecnica tradizionale della cultura Bolognese, poco conosciuta dalle nuove generazioni

Verso la primavera partiranno invece un laboratorio pratico per la costruzione di un forno, tenuto da un esperto edile e successivamente, un laboratorio di panificazione tenuto da un mastro-fornaio, entrambe le attività sono promosse dal Circolo La Fattoria.

Incontri di animazione ed eventi espositivi dei lavori realizzati durante i laboratori, saranno previsti fino alla fine del 2020.

Il Merletto ad Ago Aemilia Ars entra a scuola…

Una tecnica della tradizione emiliana che ha segnato profondamente il gusto estetico dei primi anni del 900: parliamo del Merletto ad Ago Aemilia Ars, che Pilastro Docet prova a far rivivere, fra le nuove generazioni della sezione moda dell’Istituto Aldrovandi – Rubbiani, scuola che porta proprio il nome dell’ ideatore di questa tecnica : Alfonso Rubbiani.

Entro la fine dell’anno verranno raccolte le candidature di 15 studenti, interessati a frequentare questo laboratorio, dove il lavoro, il gusto, l’attenzione e la pazienza saranno ricompensati dalla soddisfazione di imparare a creare piccole applicazioni e accessori a merletto, realizzando un progetto finale personalizzato.

Il laboratorio è articolato in 20 lezioni da tre ore ciascuna ed è promosso, all’interno di Pilastro Docet, dall‘Agenzia Locale di Sviluppo Pilastro Distretto Nord Est in collaborazione con le Scuole di Quartiere ed FB Merletti.

E' partito il corso di sartoria

E’ partito giovedì 28 novembre il labratorio/atelier di Sartoria promosso dall’Agenzia Locale di Sviluppo Pilastro all’interno del progetto Pilastro Docet.

Ogni giovedì mattina dalle 9 alle 12, un gruppo di giovani donne, italiane e straniere, sotto la guida di una sarta esperta, dopo una prima fase di apprendimento realizzeranno dei progetti personalizzati, dando vita a un proprio atelier creativo.

Durante il laboratorio impareranno a usare la macchina da cucire e a padroneggiare le tecniche base della sartoria.

I bimbi delle Romagnoli alla scoperta degli alberi del Pilastro

Anche se con una settimana di ritardo, causa pioggia, Pilastro Docet ha celebrato la giornata degli alberi insieme agli alunni delle scuole Romagnoli.

Dopo tanti giorni di pioggia infatti, i bimbi delle seconde classi della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo 11, insieme agli animatori del Progetto Calamaio, hanno passato una bellissima mattinata di sole, alla scoperta delle tante tipologie di alberi presenti nel parco Mitilini, Moneta e Stefanini.

Dopo la prima parte della mattinata, dedicata alla lettura animata del libro “La lezione degli alberi“, gli studenti sono stati pronti a buttarsi in una divertente caccia al tesoro verde, alla ricerca delle foglie dei tanti alberi presenti all’interno del parco. Ben 11 tipologie di alberi diversi !

Aiutati dagli animatori i bambini hanno così raccolto, individuato e suddiviso le foglie all’interno di un Erbario che gli animatori hanno costruito per loro, imparando i nomi degli alberi e tante curiosità su ognuno di essi: aceri, tigli, larice, robinia…

Alla fine della mattinata i bimbi hanno ricevuto in dono una pianta di pioppo che potrà essere piantata nel giardino della scuola e hanno imparato che, come dice il Maestro nella “Lezione degli alberi”: ” i bambini sono come gli alberi, grandi o piccoli, contorti o dritti, di tante sfumature di verde, tutti uguali e, allo stesso tempo, tutti così diversi, proprio come i bambini, uguali e diversi, ognuno a modo proprio.

Pilastro Docet muove i primi passi…

E’ partito sabato 9 novembre, il laboratorio di liuteria, il primo dei laboratori formativi organizzato dall’Agenzia Locale di Sviluppo Pilastro all’interno del progetto Pilastro Docet, durante il quale i ragazzi impareranno a lavorare il legno, usando tutti gli strumenti necessari, per realizzare entro la fine del prossimo anno un vero e proprio violino!

Fin dalla prima lezione gli allievi hanno cominciato a sagomare e tagliare il legno, e lo strumento musicale ha già cominciato a prendere forma dalle loro mani.
Una prima piccola soddisfazione !

Pilastro Docet prosegue anche nel suo obiettivo di rivitalizzare alcuni luoghi chiave del Pilastro per creare un nuovo senso di comunità e coesione sociale, con “La lezione degli alberi“, il secondo incontro di animazione di comunità, organizzato dalla Cooperativa Accaparlante- Centro Documentazione Handicap in collaborazione con le scuole Romagnoli dell’Istituto Comprensivo 11, che si svolgerà martedì 19 novembre in due diverse zone del Pilastro.

Si tratta di un laboratorio ludico-didattico dedicato ai più piccoli per riflettere sul tema dell’ecologia, sul rispetto ambientale e sul valore della diversità che coinvolgerà gli alunni delle classi seconde delle scuole Romagnoli .

L’incontro sarà articolato in due momenti: la prima parte si svolgerà nello spazio Acer di Via D’Annunzio 19/a con la lettura animata del libro La lezione degli alberi” (di Roberto Parmeggiani ed. Massimiliano Piretti), a cura di alcuni degli educatori ed animatori con disabilità del Progetto Calamaio.

La seconda parte si svolgerà nel parco Mitilini Moneta e Stefanini, con la “Caccia al Tesoro Verde”, un momento allegro e divertente per imparare a conoscere le caratteristiche naturali dello spazio verde, le bio-diversità ambientali e quanto sia importante prendersi cura degli spazi pubblici per il benessere del parco e delle persone che lo frequentano.

Clicca qui per scaricare la cartolina della “Lezione degli alberi”

Sotto una gallery dei momenti più significativi della prima lezione del laboratorio di liuteria.

Ultimi giorni per iscriversi ai Laboratori di Pilastro Docet!

Sono gli ultimi giorni per iscriversi ai laboratori di Pilastro Docet, in partenza nel mese di novembre!

Si tratta di percorsi formativi gratuiti, rivolti principalmente a giovani del territorio, tra i 20 e i 30/35 anni, aventi la finalità di preparare gli allievi in maniera professionale a un mestiere artigianale di alta qualità.

I laboratori in partenza sono:

Non sono richieste conoscenze particolari pregresse ma forte motivazione e passione, perché si tratta di attività artigianali specializzate, che potranno permettere anche di entrare in contatto con mercati specifici.

C’è tempo fino al 4 novembre per inviare la propria candidatura all’indirizzo mail: pilastrodocet@gmail.com.

Ulteriori info: https://pilastrodocet.home.blog/ oppure telefonando al numero 351 9762682,  il lunedì-mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 13.00

SI RACCOLGONO CANDIDATURE PER I PRIMI LABORATORI !

Al via le selezioni per i primi laboratori previsti dal progetto PILASTRO DOCet.

Si tratta di percorsi formativi gratuiti, rivolti principalmente a giovani del territorio, tra i 20 e i 30/35 anni, aventi la finalità di preparare gli allievi in maniera professionale a un mestiere artigianale di alta qualità.

Non sono richieste conoscenze particolari pregresse ma forte motivazione e passione, perché si tratta di attività artigianali specializzate, che potranno permettere anche di entrare in contatto con mercati specifici.

I primi corsi e laboratori partiranno tra ottobre e novembre e saranno:

Per info e invio curricula potete scrivere a pilastrodocet@gmail.com entro il 4 novembre , oppure contattare il numero 351 9762682 il lunedì-mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 13.00

Tanta partecipazione alla festa di Pilastro Docet

Numeroso e variegato è stato il pubblico che ha partecipato alla festa inaugurale di Pilastro Docet, nel cuore del Pilastro. Tanti abitanti della zona, bambini e soprattutto giovani, i futuri destinatari dei laboratori, hanno cominciato a conoscere le proposte che riguarderanno il territorio, dal prossimo autunno. La serata si è conclusa con una suggestiva ed emozionante proiezione di quattro story telling fatti da abitanti del Pilastro, con il coordinamento dell’Associazione Bandiera Gialla.

In attesa della partenza dei percorsi formativi, dedicati soprattutto ai giovani e in partenza il prossimo autunno, ricordiamo che lo spazio di via D’Annunzio 19/a è già aperto il lunedì dalle 10 alle 15 circa per informazioni e domande.